Storia - Museo Raimondi

Storia

Il Museo Antonio Raimondi fu inaugurato nel 1981 come risultato della politica istituzionale dell'omonima Associazione Educativa, che ha voluto per conservare e valorizzare l'eredità del savio naturalista più noto del Perú Republicano: il milanese Antono Raimondi.

Arrivò a Lima nel 1850 e percorse per 19 anni tutto il territorio peruviano, realizzando ricerche in diversi campi della scienza. Naturalista enciclopedico, la sua opera fu particolarmente importante in ambiti come l' archeologia, la botanica, la cartografia, l'etnografia, la geografia, la geologia, la zoología, ecc.

Come risultato della sua instancabile opera di ricerca scientifica esistono ancora numerosi documenti, la maggior parte dei quali sono gelosamente custoditi e mostrati al pubblico nelle sale di esposizione del Museo Raimondi: manoscritti, fotografie, acquarelli, carte geografiche, piani, quaderni di appunti, e altro ancora.

Nei suoi 22 anni di vita, il Museo ha occupato due sedi. Il primo fu aperto nella vecchia sede del Collegio Raimondi ubicato nella via Petit Thouars. Attualmente occupa la nuova sede della Via La Fontana No. 755 La Molina -Lima-Perú.


Copyright © 2022 - museoraimondi.org.pe

Av. La Fontana 755, La Molina. Lima 12 - Perú - T (+511)614-9700 F 614-9701 - webmaster@museoraimondi.org.pe